I due successi di fila, alla Ballin due settimane fa con il Basket Club Novara e domenica scorsa a Novi Ligure, hanno spinto la Crocetta nella zona nobile della classifica del girone A di SERIE D. Comanda l’Eteila Aosta con 18 punti (una sola sconfitta finora per gli aostani), a 16 il Reba, a 12 insieme con i salesiani anche Domodossola e Montalto Dora, a 10 Gravellona, Borgo Ticino, Basket Club Novara e Don Bosco Borgomanero.
Se finisse oggi il campionato gli avversari di turno della Crocetta, gli alessandrini della Pallacanestro Tortona, con 8 punti, sarebbero tagliati fuori dai playoff.
E la cosa costituirebbe una mezza sorpresa, almeno per come avevano iniziato il loro cammino stagionale: le 4 vittorie nelle prime 5 giornate, infatti, sembravano fare dei ragazzi di coach De Ros una delle potenziali protagoniste del campionato. E invece si sono materializzate ben 5 sconfitte in striscia, tutte contro formazioni posizionate nella parte alta della graduatoria, che ne hanno ridimensionato in maniera netta, per il momento, ambizioni e ruolo.
L’ultimo ko, in casa con il Gravellona, maturato nel corso di un primo tempo (chiuso sotto di 17 punti) che ha reso vana la rimonta del secondo.
I tortonesi presentano un roster dall’età media molto bassa, solo leggermente modificata dai veteranissimi Piva (classe 1980), Campeggi (1985) e Parente (1983), che peraltro non è mai sceso in campo nelle 10 gare fino a qui disputate.
La provenienza dei tanti giovani ad organico è in prevalenza dal Settore giovanile del Derthona (i 2002 Tava, i gemelli De Nicolò, Emanuelli), ma non mancano i ‘talentini’ in arrivo da Junior casale (il 2003 Ramaj) e Pallacanestro Alessandria (il 2002 Neri).
I più anziani, si fa per dire, Nizzola, Naccarato, Gatti e Grattarola, vanno ad irrobustire una squadra tra le peggiori ad un terzo del cammino di regular season nel saldo tra punti fatti e quelli subiti.
Il filotto di sconfitte deve suonare da monito per la Crocetta a tenere le antenne ben dritte. Vero che i ragazzi di Tassone non devono pensare più di tanto alla classifica, ma competere per entrare tra le migliori 16 del torneo è nelle loro corde e pare obbiettivo alla portata.
Alla Ballin la palla a due verrà alzata come d’abitudine stagionale alle ore 21,15.
Oltre alla serie D, nel pomeriggio (ore 17.45) giocheranno anche gli SCOIATTOLI 2011 GIALLO, al debutto nel trofeo di categoria alla Palestra della Scuola Pellico di Chieri contro il Cmb Arcobaleno.