Quanto stanno facendo in queste ultime settimane i ragazzi di Tassone, sia in serie D che nel campionato Under 18 Eccellenza, è un vero e proprio esempi per tutti. Sia sul piano dell’attaccamento ai colori societari, al coraggio e all’emotività, ma anche e soprattutto su quello che di positivo il ‘cuore’ ha generato in termini di progressi tecnici.
Contati e stanchi per una stagione che finora li ha già proposti sul parquet in gare ufficiali per ben 34 volte, hanno dovuto far fronte anche ad infortuni, assenze ed acciacchi. E proprio l’estrema criticità li ha compattati e ha avuto ripercussioni positive sulle prestazioni, che nell’ultimo mese sono state di livello assoluto, sia sul piano individuale che di squadra.
Il 19esimo turno di Dng li ripropone alla Ballin (ore 20, diretta streaming sula pagina ufficiale Facebook), avversario la Pallacanestro Vado Ligure con cui diedero vita all’andata, era il 6 novembre, ad una gara emozionante ed infinita: sul +13 a 4 minuti dal termine, i salesiani subirono la rimonta dei liguri, che impattarono con un’invenzione da 3 punti su una rimessa in attacco di Pintus e poi vinsero al supplementare, grazie pure al vistoso quanto decisivo calo di energie dei gialloverdi.
Oggi la Crocetta dovrà guardarsi ancora da Pintus, che poi in uno strano gioco del destino tornerà alla Ballin sabato prossimo con il Serravalle per un’attesissima sfida in serie C Gold che metterà di fronte due delle più immediate inseguitrici della capolista Trecate.
Rimanendo alla Dng, attenzione a Pintus ma non solo, perché il gruppo savonese è di quelli che giocano insieme da anni, ha esperienza (milita nel contempo in C Silver regionale) e vanta elementi in grado di fare male un po’ in ogni zona del campo.
I due punti non conteranno per la classifica ma, come all’andata, nessuno si tirerà indietro. Il campionato nel campionato continua e ogni occasione è buona per mettere da parte una nuova esperienza, per confrontarsi, per far vedere qualcosa o anche solo per …vincere.
Il Vado (una gara in meno) lo ha fatto finora 6 volte, l’ultima il 13 gennaio proprio a Torino, contro il Cus, e viene dal testa-a-testa sfortunato in casa con l’Olimpia Milano.
La Crocetta ha 4 punti in meno, ma non si è tirata indietro con nessuno e ha tutte le intenzioni di cominciare a raccogliere qualche soddisfazione in più.