È impossibile quantificare e qualificare la passione che ci ha messo in questi anni per il suo Derthona.
Luigino Fassino, mancato ieri sera, non era solo il punto di riferimento dirigenziale del Derthona: era …il Derthona, i suoi valori, la sua storia, le sue vittorie, le sue sconfitte, la sua stessa esistenza. Un esempio per i mille volti che in questi anni hanno animato una delle prime Società piemontesi affiliate alla Fip, ma anche per tutti quelli che lo hanno conosciuto o lo hanno semplicemente incontrato.
La sua scomparsa rende più povero il nostro sport e lo sport più in generale e ci addolora tantissimo.
Il Basket Don Bosco Crocetta si unisce all’unanime cordoglio del mondo del basket e porge alla famiglia Fassino e al Derthona Basket le più sentite condoglianze.