Per un quarto d’ora la Crocetta se la gioca a viso aperto in quel di Cambiano.
I salesiani escono bene dai blocchi e, spinti dai canestri di Cellino e Ingrosso e facendo leva su una difesa che lavora bene di squadra, riescono a chiudere con il muso davanti al 10’: 15-16.
Nel secondo quarto però la musica cambia: i collinari Bechis e Viggiano diventano continue spine nel fianco della retroguardia dei salesiani, che sul fronte opposto, dopo la bomba iniziale di Cellino, mettono insieme soltanto altri due canestri su azione e due liberi.
Il 33-25 del riposo non sembra tagliarli del tutto fuori dal match ma dopo il sosta il Bea fa valere l’attuale superiore fisicità, cambia marcia con un paio di scrolloni decisi e scollina in fretta le 20 lunghezze di vantaggio.
Positiva comunque la reazione crocettina nella decina conclusiva. Insufficiente per rimettere in discussione il risultato ma d’auspicio per il prossimo match interno con il Derthona.

BEA CHIERI-DON BOSCO CROCETTA 74-51
Parziali: 15-16, 33-25, 54-35
CHIERI: Saia, Viggiano 14, Marrese 10, Bechis A. 21, Ricci 7, Pianfetti 6, Minetti 1, Prestipino, Chiosso, Fogliato 13, Gangitano 2, De Martino. All. Felletti,
CROCETTA: Paolucci 2, Costantin, Mussa, Romano 7, Pini 2, Ingrosso 4, Cellino 25, D’Amuri 2, Chiarlo 1, Ieva, Stefanini, Lombardi 8. All. Quagliolo, Ass. Caputo.