Siamo naturalmente tutti dispiaciuti per questa presentazione che rimette in discussione la nostra partecipazione ai playoff’. Comincia così la disamina del coach della Crocetta, Antonello Arioli, sul ko casalingo di sabato scorso con il Fossano.
Come già successo in altre occasioni precedenti, non siamo riusciti ad aggiungere a un buon momento di condizione tecnica e mentale quella componente agonistica che fa la differenza’.
Che tradotto in soldoni vuol dire che ‘siamo ancora a commentare un numero spropositato di rimbalzi e possessi concessi e la poca capacità di attaccare il ferro con la dovuta fisicità. I nostri limiti strutturali non sono stati compensati in fase offensiva da valide percentuali di tiro su molte soluzioni aperte’.
La vita e il campionato vanno avanti e qualche risultato in arrivo dagli altri campi un pizzico di sollievo lo hanno portato: ‘Inutile piangerci addosso, anche perché ci aspetta una partita che dovrà essere motivo di riscatto: il derby di Moncalieri contro la Pms’.