Appuntamento casalingo pieno zeppo di insidie quello che attende la Crocetta alle 21 con il Fossano. Come già capitato in più dio un’occasione in stagione non si dovrà guardare all’attuale classifica, né la propria né quella degli avversari, e non faranno testo i risultati recenti: ‘Sappiamo che Fossano è squadra di ben altra classifica – avverte il coach salesiano Antonello Arioli -, oltre a Wheatley, miglior realizzatore e rimbalzista del campionato, tutto il quintetto base è di ottima cifra. Non basterà un buon livello di concentrazione, dovremo mantenere un’intensità alta e attaccare il loro reparto lunghi. Per noi è la prima di 8 finali’.