Due punti che erano nelle corde della Crocetta, ma portati a casa in maniera ben più facile di qualunque più rosea aspettativa: ‘La Casale Basket è arrivata alla Ballin da un ottimo momento di condizione e avere reso la partita semplice va a merito dei ragazzi. Il punteggio e la vittoria sono stati netti, al termine di una buona partita per livello di approccio e concentrazione. Meglio in attacco che in difesa nei primi due quarti, al contrario negli ultimi due’. Il coach salesiano Antonello Arioli, analizza così il successo interno di sabato scorso con i monferrini che ha mantenuto intatte le chance dei crocettini di chiudere tra le prime tre: ‘Proveremo a scalare un’ulteriore posizione dalla quarta attuale, anche se non dipenderà solo da noi’.
La travolgente vittoria di ieri sul Cus fa pensare che l’Abet Bra terrà duro fino all’ultimo secondo dell’ultima gara, però mai dire mai.