La premessa assolutamente doverosa è che, alla quinta edizione della ‘Carnival Cup’ svoltasi ad Arona a dintorni nello scorso week-end, i nostri tre gruppi presenti si sono divertiti da matti, si sono trovati benissimo e che quindi il bilancio della trasferta è super positivo.
Ne analizziamo di seguito la mini-parabola ‘agonistica’, seguendone risultati che esprimono un dato numerico ma non rendono appieno l’esperienza di confronto e l’opportunità di crescita sportiva che ciascuna ha portato con sé.
All’interruzione forzosa, arrivata a metà dell’ultima giornata di partite con la formula del 3c3 sprint, proprio a ridosso della disputa delle finali, gli SCOIATTOLI 2011, arrivati a Borgomanero con un organico decimato e rimpolpato in buona parte dai 2012, avevano messo da parte un successo e tre sconfitte.
Ai due ko iniziali, con i milanesi del Turbigo (8-24) e al fotofinish con il Castelletto (14-16), era seguito quello netto con l’Oleggio (10-21) che aveva chiuso la fase di qualificazione.
Il successo in semifinale contro lo Stresa (20-12) aveva poi qualificato le Apette alla finalina per il 13° posto, non disputata a causa del sopravvenuto stop.
A breve sulle nostre pagine ufficiali Facebook e Instagram andrà on line una gallery fotografica della ‘Carnival Cup’.