Al PalaBallin Sabato sera è andato in scena il primo derby di Torino di questa stagione. Posta l’un l’altra c’erano la Crocetta e il Kolbe Torino. Una sfida che non avveniva da parecchi anni, quando le due società militavano nella vecchia C2.

Crocetta che arrivava da due vittorie, di cui l’ultima mirabolante contro Arona negli ultimi secondi. Il Kolbe invece dalla sconfitta di misura contro la corazzata Collegno. La squadra locale tra le sue file presentava l’assenza di Ceccarelli, parte importante del roster di Coach Conti.

Una partita di nuova al cardiopalma dove la Crocetta ha tenuto, nel primo quarto, il vantaggio con un’ottima prova difensiva, nonostante qualche scoribanda e giocate di valore di Abrate da parte biancorossa. Pasqualini e Antonietti con qualche viaggio in lunetta e la tripla di Zennato che prova a segnare il primo mini strappo, si fa alla prima pausa sul 16-10.

Il secondo quarto inizia con un Kolbe che vuole provare a reagire, Boeri prima di sinistro e Pagetto dalla linea della carità, scrivono il +7. Gli ospiti non ci stanno e rispondono possesso dopo possesso arrivando alla parità. Boeri di nuovo da 3 spezza il parziale. Con un continuo susseguirsi di strappi la partita all’intervallo dice: equilibrio. 29 a 27 per i gialloverdi.

Alla ripresa delle ostilità le due squadre si continua a rispondere in ogni modo possibile, al 26′, con Galluzzo che segna tre punti di fila, seguito da Pasqualini che con canestro e fallo in una delle sue penetrazioni fulminee, strappa di nuovo il +5 momentaneo. Sarà questo il gap tra le due squadre alla fine del terzo periodo. 48 a 43 Crocetta.

Nel quarto quarto la Crocetta arriva al +9 con la tripla di Pagetto su assist del solito Pasqualini. Abrate e Russano salgono in cattedra e con due triple in due azioni scrivono -3. Di nuovo equilibrio. La zona 1-3-1 di Coach Abrate viene bucata da Boeri e Pasqualini ed è di nuovo +7 a 3′ dal termine. Timeout immediato Kolbe, che al rientro Pulina dalla lunga distanza riavvicina. Con un giro di lancette alla fine della partita il tabellone dice +3 locali. Dopo un altro timeout chiamato da Abrate, Di Matteo lasciato troppo libero su un cambio difensivo, spara da 3 e pareggia. Supplementari.

La tensione è palpabile, Russano e Abrate non la sentono e portano in vantaggio gli ospiti dopo tanto tempo. Boeri con i tiri liberi prova a tenere agganciati i padroni di casa. Pasqualini con due tiri liberi a un minuto dalla fine scrive -1, ma Abrate, mattatore di serata, riallontana i gialloverdi. Pasqualini ci prova due volte da lontano per pareggiare, ma il ferro respinge.

Coach Franz Conti sulla partita:

Non siamo riusciti a imporre un ritmo di gioco alto come abbiamo fatto nelle prime due partite.
Kolbe è riuscita a tenerci a metà campo per tutta la partita, poi quando contava hanno sempre fatto canestro, e gli episodi fanno la differenza.
Ad Arona sono andati a favore nostro, oggi no. Peccato ma la stagione è lunga, possiamo crescere tanto.

Don Bosco Crocetta Torino – Kolbe Torino [67-68 d1ts]
(16-10, 29-27, 48-43, 60-60)
Crocetta: Ceccarelli, Andreutti 4, Antonietti 13, Pagetto 7, Galluzzo 2, Pasqualini 20, Possekel, Ugoccioni, Magnocavalli, Boeri 15, Barale, Zennato 6. All.Conti, Ass. Luetto