Un Sabato sera thriller al Palazzetto dello Sport di Arona. Una Crocetta che arriva dalla vittoria del Sabato precedente contro Rivarolo, mentre i padroni di casa dalla sconfitta al Forum di Biella contro il Teens.

Come già in fase di presentazione era stato detto, non sarebbe stata una partita facile.
I biancoverdi neopromossi erano all’esordio in casa, ma soprattutto avevano una grande voglia di dimostrare contro una realtà che da anni è nella massima categoria regionale.

I parziali della partita parlano chiaro, un costante tira e molla nel punteggio. Unica nota negativa per la Crocetta è un risentimento muscolare per il go to guy Ceccarelli, che dopo qualche minuto di partita si deve accomodare in panchina.
La squadra reagisce per sopperire a questa mancanza giocando ogni possesso offensivo e difensivo con intensità, andando a sfociare molte volte nella frenesia e rischiando più di qualche palla persa.

Il trittico Andreutti-Antonietti-Pasqualini macinano punti, accompagnati dalla faccia tosta di Pagetto, che si prende grosse responsabilità nonostante la giovane età e Possekel prima in difesa e poi aggiunge qualche sprazzo di estro offensivo.

Questi ingredienti fanno sì che il menù della serata preveda una finale da thriller. Nell’ultimo minuto e mezzo succede di tutto. La Crocetta sopra nel punteggio (+1) difende in maniera impeccabile per due azioni consecutive, rischiando di far commettere infrazione di 24″ ai ragazzi di Coach Petricca.

Con 54″ da giocare Pasqualini penetra ma vede il pallone essergli portato via, contatto provocato dal numero 13 gialloverde, che porta ad un fallo antisportivo. Dall’altra parte 0 su 2 e sulla successiva rimessa dei padroni di casa, la Crocetta risponde presente. Fallo per fermare il cronometro. 18″ alla fine. Time-out chiamato da Franz Conti.

Rimessa in attacco, che viene sprecata, essendo intercetta dopo una serie di buoni cambi difensivi di Arona, Antonietti cerca di fermare il contropiede e viene di nuovo fischiato un giusto fallo antisportivo. 2 su 2 di Realini, che porta in vantaggio i suoi. Fallo sistematico crocettino che porta in lunetta l’esperto Gatti, che fa 1/2 e permette a Conti di chiamare un nuovo time-out.

16″ da giocare, palla in campo, Pasqualini sulla penetrazione provoca delle rotazioni difensive, che lasciano da solo capitan Andreutti, in posizione di guardia. Scocca il tiro che va ad accarezzare il cotone della retina per il +1 finale, con 5″ sul cronometro. L’ultimo tentativo biancoverde non va a segno. La Crocetta con una prova corale porta a casa i due punti.

Coach Conti sulla partita:

Siamo andati subito sotto di 10 punti e abbiamo perso per infortunio Ceccarelli, che è uno dei nostri leader. Nonostante la situazione difficile la squadra ha reagito mettendo in campo carattere in attacco e tanto sacrificio in difesa.

Questa vittoria vale molto perché sono convinto che nei finali punto a punto, Arona sarà difficile da battere, potendo contare su due giocatori molto esperti come Realini e Gatti.

Inoltre sono molto contento per Elia che dopo una serie di infortuni tra scorsa stagione e inizio di questa, ha chiuso la partita con la tripla che ci ha regalato la vittoria.

Arona Basket – Don Bosco Crocetta Torino [77-78]
(19-18, 39-39, 56-58)
Crocetta: Andreutti 16, Antonietti 14, Pagetto 7, Galluzzo 4, Pasqualini 19, Boeri 5, Possekel 8, Magnocavalli, Zennato 5, Ceccarelli. All. Conti, Ass. Luetto, TM Giordana