La vittoria di martedì scorso alla Foscolo contro il Bea Chieri Nero ha qualificato i 2009 alla seconda fase Gold del trofeo AQUILOTTI seconda annualità.
I ragazzi di coach Selena Caputo passano come terzi del loro girone, alle spalle dell’Eridania Blu e dell’Alter Piossasco.
Solo per la gloria, come si dice, la gara di stamattina alla Ballin contro la capolista Eridania Blu, e così pure quella di domani del Bea Chieri all’Oasi Laura Vicuna. I 3 punti in più e il vantaggio negli scontri diretti rispetto ai collinari (12-12, 14-10) mettono al sicuro la qualificazione crocettina.
Per identiche ragioni (12-12, 11-13), i gialloverdi non possono più insidiare, neanche in caso di ulteriore vittoria, il secondo posto occupato dell’Alter Piossasco, che ha tre punti in più e già esaurito i propri incontri.
Da terza, nella seconda fase Gold la Crocetta giocherà in uno dei due raggruppamenti (su tre) che vedranno la presenza di due vincitrici dei gironi di prima fase.
Come terzi hanno passato il turno anche i 2008 nel trofeo ESORDIENTI.
La vittoria nel recupero con l’Oasi Laura Vicuna di domenica scorsa non ne ha cambiato il piazzamento alle spalle di Cus e Area Pro 2020 Piossasco. Anche la truppa di Filippo Quagliolo è attesa da un girone con due prime della fase di qualificazione.
Ancora tutto da definire invece per gli AQUILOTTI 2010, padroni di un destino comunque tutto da scrivere.
Oggi la situazione è questa: Collegno primo e qualificato, Ad Quintum e Kolbe secondi a pari punti (20), Crocetta quarta ad una sola lunghezza di ritardo (19).
Il Kolbe ha esaurito le proprie gare, i collegnesi dell’Ad Quintum ne devono invece recuperare ben 2 in 2 giorni e sono di fatto la seconda squadra qualificata, visto che anche in caso di doppia sconfitta – quando si perde nel Mini viene attribuito un punto -, nella peggiore delle ipotesi chiuderanno a 22.
Quota che può raggiungere anche la Crocetta, vincendo il confronto diretto di domenica mattina alla Ballin. A cui i collegnesi però potrebbe presentarsi non solo già certi della qualificazione ma anche del secondo posto, garantito dall’eventuale successo di oggi pomeriggio in casa del fanalino di coda Bea Chieri Arancio (9 partite, 9 sconfitte, l’ultima ieri sera proprio a Collegno).
Al di là dei risultati altrui, per passare il turno i salesiani di Stefano Ferrero non avranno alternative alla vittoria. Difficile, perché nel mini nulla è scontato, ma non impossibile, perché la Crocetta ha potenziale tecnico per non sfigurare neppure tra le migliori 12 della provincia.