Già di per sé il raggiungimento della semifinale di Conference è un risultatone per la Crocetta. Ma presentarsi in campo al PalaSprint della Spezia (ore 17,30) con l’idea che lo sia è l’errore peggiore che i giallovedi di Grattini e Luetto possano commettere.
L’esperienza di giocare uno spareggio secco – perché alla fine tale è il match contro l’Olimpia Milano – è un privilegio, conquistato sul campo allenamento dopo allenamento, partita dopo partita, e non va sprecato.
A rendere ancora più saporito il viaggio in Liguria ci sarà il confronto con un avversario di caratura assoluta: quinto in stagione regolare in Lombardia, in un campionato dominato in lungo e in largo dalla Academy Pallacanestro Varese, l’Olimpia ha poi chiuso sempre quinta anche dopo i playoff (battuta da Desio nei quarti, vittoriosa nella semifinale B sul Bergamo Basket 2014 e poi nella finalina per il 5° posto sulla Robur Varese).
Chi vincerà andrà poi ad affrontare domani la vincente di Academy Varese-Alassio in una finale che metterà in palio un posto per le Finali nazionali di Porto San Giorgio e Fermo.
Ma per la Crocetta la vera …finale è oggi. Po si vedrà.