Dura un solo quarto il sogno della Crocetta nella semifinale di Conference giocata alla Spezia.
Partenza decisa dei gialloverdi: 7-2, 10-7. Poi l’Olimpia cambia passo: 10-28.
I salesiani subiscono la debordante fisicità e le rotazioni lunghissime degli avversari ma ci mettono anche del loro sbagliando più di una conclusione aperta.
Leggera reazione crocettina dopo l’intervallo ma senza arrivare mai ad impensierire. ‘Eravamo con i cerotti, non è una scusa ma per noi le precarie condizioni di alcuni singoli sono stato un fattore pesante – commenta coach Marco Grattini – . Complimenti veri a Cian per la grinta e la cifra dimostrate in tutti gli appuntamenti top della stagione. Per il resto, delle 4 squadre presenti alla Conference – Alassio compresa – noi eravamo di taglia non comparabile. Oggi sicuramente Varese e Olimpia giocheranno una bella gara di finale: due roster completi e pronti, anche di testa, per meritarsi il passaggio alle Finali nazionali’.

DON BOSCO CROCETTA-OLIMPIA MILANO 43-76
Parziali: 10-14, 15-39, 32-63
CROCETTA: Barbato, Besostri 7, Cellino 9, Cian 10, Costagliola, Gallino 6, Romagnoli D., Romagnoli E., Rossetti 1, Savarino 10, Schettini, Vianello. All. Grattini. Ass. Luetto
MILANO: Tacchini, Mazzola 13, Langella 7, Nobile 12, Bortolani 8, Labina 8, Giacalone 3, Bevilacqua 2, D’Ambrosio 7, Porcelli 6, Bertini 5, Maurovic 5. All. Zaccardini.