Come nel dopo-gara di Nole, anche in quello di Biella, il rammarico per aver sfiorato il colpaccio dopo aver ben giocato è tanto: ‘Peccato, perché era l’ultima occasione di classifica verso i playoff. – spiega coach Franz Conti -. Faccio i complimenti a tutta la squadra per il percorso di crescita che sta facendo. In poco tempo siamo passati da sconfitte con passivi pesanti, alle ultime due gare in cui abbiamo condotto per larghi tratti, salvo poi non riuscire a gestire la pressione psicologica dei minuti finali’.
‘C’è da dire che siamo stati puniti, anche fin troppo, dalle giocate decisive degli avversari, che nei momenti-chiave delle ultime due gare non hanno mai sbagliato – analizza ancora l’allenatore crocettino -. Meritavamo un po’ di fortuna in più. Detto questo il bilancio è positivo, l’evoluzione dei singoli e del gruppo c’è. I margini di crescita sono ampi e ci fanno ben sperare in ottica futura’.