Di molle nel commentare la limpida vittoria dell’esordio casalingo di sabato sera contro il Trecate, conviene usarne parecchie. Ma di una prestazione così non si può essere che soddisfatti e il coach della Crocetta Franz Conti non si sottrae: ‘Direi benone. Per l’impegno che ci stanno mettendo in ogni allenamento, i ragazzi meritavano un esordio del genere’.
Sempre difficile indicare il confine netto dove cominciano i meriti degli uni e dove i demeriti degli altri. Di certo ha vinto, a tratti stravinto, chi ha cercato il successo con maggiore determinazione e anche qualità: ‘Per quanto si è visto nei 40 minuti, anche se era partito bene, il Trecate è sembrato indebolito rispetto alla stagione passata. Ma penso che sia stata soprattutto la Crocetta a giocare una partita clamorosa: siamo andati veramente ad un gran ritmo, difendendo con energia elevatissima e costante, mentre in attacco tutti hanno mantenuto tranquillità e si sono presi le giuste responsabilità, senza mai andare fuori dalle righe’.
Oggi c’è ancora il tempo per assaporare la prestazione e i primi punti in classifica, da domani si torna concentrati, perché domenica c’è la sfida di Bra, un campo dove nelle ultime stagioni i gialloverdi hanno spesso giocato bene ma raccolto poco.