Due trasferte, due vittorie. Il cammino è ancora lungo e il ‘lavoro’ tutto da fare, ma per la Crocetta il girone per il titolo, approcciato anche con qualche assenza e una condizione generale non al massimo, non poteva cominciare meglio.
Dopo Novara anche Piossasco è terra di conquista: come nella gara inaugurale della seconda fase anche nella seconda, nel momento di maggiore difficoltà, è soprattutto il carattere di squadra a togliere i salesiani dall’angolo e a spingerli alla vittoria.
Primi due quarti di segno opposto.
I crocettini partono bene, trovano subito fluidità di manovra e continuità realizzativa e al 10’ comandano di 10 punti.
Contratta nella decina iniziale, l’Area Pro si scioglie nella seconda, si ricompatta e rimonta punto su punto. Anche perché la Crocetta perde lucidità: 39-39 all’intervallo, e tutto da rifare.
Il terzo quarto é nervoso e di passaggio: 51-50.
In apertura di ultima frazione i padroni di casa scavano un piccolo solco. Sul 55-51, al bivio della partita, la Crocetta sfodera tutta la sua voglia di vincere: lo strappetto è ricucito da Balma, Rossetti e Trogu.
Gli ospiti ritornano davanti e con una bomba di Cian raggiungono il +4 al 38’: 60-64.
Il Piossasco non smette di provarci, ma tre giocate di Trogu tengono il vantaggio in sicurezza.
A livello individuale Rossetti è ancora una volta il più continuo, positivo l’impatto di Barbato, bene Balma in difesa, ma tutto danno il loro e mettono la firma sui due preziosissimi punti.

AREA PRO 2020 PIOSSASCO-DON BOSCO CROCETTA 65-71
Parziali: 14-24, 39-39, 51-50
PIOSSASCO. Cabodi 18, Furlan 2, Marengo 4, Muscheri n.e., Piasentin 7, Palmero 3, Scaroni 21, Baronetto, Tarolli 10, Palla n.e., Beltramino, Porfidio. All,. Matera.
CROCETTA: Trogu 14, Besostri 2, Barbato 2, Cian 12, Costagliola n.e., Gallino, Romagnoli D., Rossetti 20, Savarino 12, Schettini n.e., Balma 9. All. Grattini, Ass. Luetto.