Per ribaltare il pronostico avverso in casa dell’Eridania ci sarebbe voluto un miracolo. Non arriva, ma la Crocetta compie comunque un piccolo passo avanti nel percorso di crescita ed esce dalla Parri a testa alta, giocando per due quarti e mezzo alla pari contro un avversario forte e attrezzato.
I salesiani si presentano al via senza l’infortunato Brunero, ma recuperano Gallino, assente nella gara d’esordio contro l’Area Pro 2020.
I primi minuti sono segnati dall’intensità e dalla fisicità dell’Eridania: 9-2.
Un rinfrancante timeout e qualche aggiustamento e i gialloverdi ritrovano entusiasmo ed entrano in partita. A rimbalzo le sofferenze sono evidenti, e tante le opportunità extra concesse all’avversario, però la Crocetta comincia a rubare palloni su palloni, a tenere a ritmi così elevati e a limitare quanto più possibile i danni: 25-15 al 10’.
Nel secondo quarto i ragazzi di Quagliolo e Ferrero se la giocano alla pari, trovando valide ed efficaci soluzioni sia in contropiede che a difesa schierata. La retroguardia fa la sua parte e all’intervallo il ritardo è in pratica invariato: 38-27.
Il carico dei falli comincia a farsi sentire ad inizio ripresa, i salesiani perdono concentrazione e subiscono l’aggressività e la maggiore attenzione degli eridani soprattutto sulle rimesse.
Troppi nel frangente i canestri facili concessi dagli ospiti, che pagano pegno a rimbalzo prestando il fianco a numerose seconde opportunità. Il passivo ne risente e alla mezzora i punti di svantaggio dei crocettini sono ben 25.
Meglio gli ospiti nella frazione finale grazie ad una ritrovata concentrazione e ad una maggiore concretezza offensiva.

ERIDANIA BASKET-DON BOSCO CROCETTA 85-56
Parziali: 25-15, 38-27, 64-37
ERIDANIA: Lachello 5, Panata 15, Risso 12, Lunardi 27, Petitti 2, Zanoni 9, Do 1, Bosio M. 4, Bosio S. 4, Dettoni 4, Asvisio 2. All. Mosso.
CROCETTA: Buonanoce 9, Romano 21, Tulloc 4, Miraglia 6, Dionisio 4, Gallino 2, Picco 2, Marzetto 6, Odisio 2, Muscara’. All. Quagliolo. Ass. Ferrero.