Sconfitta anche alla Moncrivello, la Crocetta saluta la stagione all’altezza dei quarti di finale.
Partita dall’andamento diverso da quella dell’andata alla Ballin, con la costante di alcuni numeri negativi che alla fine condannano i salesiani: non bastano i 14 rimbalzi in più (46 a 32) a compensare le 20 perse, da cui scaturiscono ben 24 punti avversari (contro i soli 11 crocettini), e la minore produttività della panchina (2 soli punti a fronte dei 28 della 5 Pari). A questo si sommano poi il 14/33 da due e il 7/27 da tre. In una gara dalla progressione così equilibrata, alla fine sono tutte cifre pesantissime.
Alla tripla iniziale di Canepa replicano Taverna e Maino: 3-6. L’intensità difensiva dei salesiani è subit d’impatto e l’attacco ne beneficia: tre dello scatenato Maino e due di Conti fanno 7-13 al 5’.
Dopo un time-out chiesto da coach Sacco per ottimizzare le marcature, atteggiamento e assetto difensivo dei padroni di casa cambiano in maniera radicale. La Crocetta si fa comunque vedere a rimbalzo offensivo, conquistando per ben 3 volte palla in una sola azione, ma ne vengono fuori 3 tiri da lontano e uno dalla media, tutti senza esito.
Lo 0/7 del frangente dà una sostanziosa mano alla 5 Pari nell’operazione di rapido rientro: di Maccario, in facile contropiede, il pareggio all’8’: 13-13.
Nei successivi dieci minuti le squadre proseguono appaiate, tra mille errori e mille imprecisioni, dettate anche dalla tensione: 13-16 di Pasqualini al 9’, 17-16 di De Angelis al 10’.
L’avvio di seconda frazione è caratterizzano da tiri sbagliati in sequenza (gli sopiti non ci prendono davvero mai da oltre l’arco) e dalle troppe perse crocettini (ben 7 nel giro di pochi minuti, 10 nel quarto). Minori sbavature, ma stessa produttività sull’altro fronte.
E il punteggio ne risente in maniera sensibile: 20-20 al 13’ con Conti in evidenza, 23-24 dopo un 1/3 a gioco fermo di Maccario a cui segue un 2/2 di Maino, rientrato in campo dopo una breve sosta a rifiatare.
Le panchine provano a dare la scossa e a ricalibrare in corsa le marcature ricorrendo al timeout. Alla fine dall’impasse sembra uscirne la squadra di casa, con l’ottimo De Bartolomeo, a rete prima con un 2+1 e quindi da tre: nel 32-28 del 20’ i biancoverdi firmano 14 punti con la rotazioni contro gli zero dei crocettini, che ci aggiungono anche un eloquente 2/15 da tre.
Decisamente di altra levatura tecnica la terza frazione. Ceccarelli trova spazio da lontano per il 36-28.
Maino arma il braccio per due volte, Conti lo imita approfittando anche dell’uscita di Drame (quarto fallo): i 9 punti in un minuto e mezzo consentono ai gialloverdi di riavvicinarsi: 40-37 al 23’.
Di Taverna, da sotto dopo un rimbalzo in attacco , il -1: 42-41 al 27’. La lenta ma inesorabile rimonta ospite corona con il sorpasso di Pasqualini dalla linea: 42-43 al 28’.
Un tecnico a Maino e uno a De Bartolomeo non cambiano la sostanza negli ultimi 2 minuti del quarto: 47-47.
Lo fa invece la secca ripartenza della Cinque: in meno di 2 minuti Canepa e Ceccarelli e poi due volte il rientrato Drame portano l’ago della buio lancia tutto dalla parte dei padroni di casa: 55-49.
La Crocetta stavolta non ribatte, perde per falli Maino a 6 e mezzo dalla fine e rimane anzi ferma fino al 33’. De Bartolomeo la mette con un piede fuori dalla serie: 59-49. Taverna, con la specialità della ‘casa’, e Giordana, dopo una rubata, provano a rialzarla (59-54).
De Bartolomeo è spietato e soprattutto precisissimo: la tripla del 62-54 vale più di mezza partita: 62-54.
Conti non è uno che si arrende facile e al 37’ rimette la Crocetta a soli 4 punti. Dell’ex Ceccarelli la tabellata che a -1’40” respinge l’assalto: 65-58. Quaranta ruba e subisce fallo: 2/2, 67-58.
Nel minuto finale Pasqualini segna i 3 del 67-61, chiude ogni varco il match winner De Bartolomeo con i liberi che condannano una volta per tutte la Crocetta e portano la Cinque in semifinale.

5 PARI-DON BOSCO CROCETTA 69-61
Parziali: 17-16, 33-28, 47-47
5 PARI: Ceccarelli 14, Alku n.e., Nicora 3, De Angelis 6, Migliori n.e., Quaranta 4, Drame 10, Maccario 5, Calvo, Canepa 8, De Bartolomeo 19. All. Sacco.
CROCETTA: Fontana, De Simone 4, Bonelli, Bergese, Arese, Pasqualini 10, Taverna 8, Conti 17, Maino 20, Bonadio, Pozzato, Giordana. All. Arioli.

 

[credit photo: Aldo Antonietti]