Per una buona mezzora alla Ballin è partita vera, anche se siamo solo ad inizio settembre e in palio non ci sono i due punti. Poi l’energia, anche quella mentale, cala e Crocetta e Campus Piemonte ricordano che al via del campionato di C Gold manca ancora un mesetto.
Quanto visto per larghi tratti dei primi tre periodi è comunque di buon auspicio per entrambe: intensità, ritmo, tecnica e voglia di fare sono già su livelli promettenti, difettano finalizzazioni e tiro, e a tratti l’intesa, ma per essere la prima uscita stagionale di entrambe c’è di che essere soddisfatti.
Pasqualini segna l’avvio con la sua presenza e tre dall’angolo: 7-0, 8-1. I giovanissimi ospiti, scesi in campo senza Jakimoski e Ianuale, pressano a tutto campo, la Crocetta ovvia di squadra, cerca il canestro e si butta rimbalzo, supplendo con gli esterni all’assenza di un punto di riferimento importante come De Simone.
Con un paio di conclusioni da fuori il Campus si porta in partita con Mortarino (11-7), ma in testa permane la squadra salesiana, grazie ad un filotto di Antonietti.
Ben tre le situazioni di doppiaggio nel frangente, con gli ospiti spuntati e in difficoltà a contenere il palla dentro-palla fuori dei gialloverdi: 14-7, 18-9, 20-10.
Qualche passaggio sbagliato di troppo da una parte e dall’altra, la Crocetta smette di colpo di segnare ma raddoppia con disciplina sotto, trovando da Pozzato, i suoi piedi pestano l’arco dei tre punti, il tiro che fissa il 23-13 del 10’.
Maggiore equilibrio nel punteggio nel secondo periodo. Il Campus si fa vedere a rimbalzo offensivo, la Crocetta trova gli spazi ostruiti però è precisa da lontano e con Maino (tripla) riparte di slancio: 5-0.
Tanti i contatti, scarse le realizzazioni, il risultato rimane in pratica lo stesso per qualche minuto: il primo canestro moncalierese arriva a metà del quarto, tra un fallo e l’altro, i ragazzi di Conti rimangono comunque davanti fino al 14-9, poi hanno un passaggio a vuoto.
Il finale di quarto è tutto ospite: il sorpasso a un minuto dall’intervallo, sul 14-15. Antonietti mette due liberi, il Campus fa altrettanto a tempo scaduto con Mortarino e vince la frazione: 16-17.
Gioco meno lineare, numerose le iniziative individuali (e le forzature), per tutta la terza decina. Il carburante inizia a scarseggiare, nonostante le frequenti rotazioni, e così le idee, e la gara non mantiene appieno le premesse tecniche del primo tempo.
I canestri da fuori di Reggiani e Merello tengono al comando il Campus: 4-6, 7-10. Poi tre recuperi difensivi uno dietro l’altro e la Crocetta, più attenta sulle linee di passaggio, strappa con decisione: Antonietti da sotto e un gioco da tre punti di Maino traducono un break gialloverde di 9-0 in 2’: 16-10.
Le distanze rimangono invariate fino alla mezzora: 17-12.
Ultimo quarto a due facce: con Pasqualini e Maino la Crocetta si porta sul 6-0, stanca in maniera evidente, la formazione ospite ricorre a più riprese al fallo e dopo un minuto e mezzo ha già consumato i 4 di squadra.
I salesiani si portano sul 14-3, però vanno in rosso: la manovra si fa caotica e gli errori dalla lunetta degli ultimi 4 minuti – 3 su 10 – danno una mano alla rimonta di un redivivo Campus, firmata da Reggiani: gli ospiti arrivano anche a -2 (sul 18-16), sprecano il sorpasso e si arrendono per 19-16.
Mercoledì, ancora alla Ballin, la seconda verifica per i salesiani, avversario la Pallacanestro Ciriè.

DON BOSCO CROCETTA-CAMPUS PIEMONTE MONCALIERI (75-58)
Parziali: 23-13, 16-17, 17-12, 19-16
CROCETTA: Maino 15, Bonelli, Possekel 1, Pasqualini 21, Bonadio 5, Antonietti 17, Pozzato 6, Ugoccioni, Leone 4, Andreutti 6, Giordana. All. Conti.