La Don Bosco Crocetta Pallacanestro ha il piacere di comunicare di aver raggiunto un accordo con il Don Bosco Rivoli per l’iscrizione al prossimo campionato di CSilver. Le due società hanno messo insieme le forze per permettere una costante crescita ai ragazzi del settore giovanile salesiano.

Dopo aver acquisito il titolo per poter prendere parte al campionato, da Campus Piemonte, la società ha deciso di investire ancora di più su i suoi giovani, permettendo così alla squadra che affronterà il prossimo campionato U19, di confrontarsi con una realtà senior, ponendo le basi per uno sviluppo sempre più completo a livello tecnico e umano.

Ci teniamo pertanto a ringraziare il Don Bosco Rivoli per la disponibilità e per la condivisione di scelte mirate prettamente alla crescita dei ragazzi. Proprio come Colui, da cui prendono il nome le due società, insegnava.

 

Il Presidente Roberto Romagnoli sull’accordo e sul progetto messo in atto:

Don Bosco Crocetta chiama e Don Bosco Rivoli risponde!
Ecco come è nata questa collaborazione fra persone che hanno dedicato e continuano a dedicare il loro tempo e le loro risorse per i giovani in Oratorio con il basket.

La squadra U19 della Crocetta frutto anche della collaborazione con Tam Tam, disputerà quindi nella prossima stagione sportiva la CSilver sotto le insegne di Don Bosco Rivoli.
Questa collaborazione peraltro nasce con una prospettiva pluriennale al fine di far fare esperienza in campionati senior ai ragazzi del settore giovanile.

 

Anche il neo Responsabile del Settore Giovanile, Claudio Maino, ha espresso la sua felicità per la possibilità che si è venuta a creare:

E’ stata una grande opportunità voluta e desiderata, per dare un ulteriore passo per la crescita dei nostri ragazzi del settore giovanile. Abbiamo valutato che la scelta e la possibilità di far affrontare un campionato di livello senior per i nostri ragazzi, che avranno il supporto di qualche altro ragazzo cresciuto nel nostro vivaio, potesse essere la miglior soluzione per il piano che si vuole portare avanti.

Ci tengo pertanto a ringraziare la società Don Bosco Rivoli per l’occasione e la disponibilità, certi che la crescita dei giovani sia l’elemento portante del nostro progetto cestistico.