Seconda vittoria di fila, ancora in casa, per una Crocetta che ripete la prova d’impeto messa in campo due settimane prima con l’Oasi Laura Vicuna, e travolge anche la Sisport.
Allo 0-4 del primo minuto e mezzo i salesiani replicano con una dose massiccia di aggressività e un pressing dalla rimessa dal fondo che annienta l’avversario.
Tante le rigiocate in arrivo dai recuperi, tantissimi gli errori di mira, specie da sotto, ma il bombardamento porta in fretta i suoi frutti. Anche perché la pressione tiene in pratica sempre nella sua metà campo una Sisport capace di mettere a referto un solo tiro libero in 6 minuti.
Il primo allungo di 10-0 porta il punteggio dalla parte dei gialloverdi, che poi nel secondo periodo danno fondo alle ampie risorse di energia per ribadire i concetti del primo.
Gli ospiti segnano ancora un libero, quindi sono in totale balìa della Crocetta e tornano a realizzare un altro canestro su azione dopo ben 17 minuti: 23-8.
Nei 90 secondi che portano al 24’ i salesiani firmano addirittura 8 punti, gli ultimi due con Dionisio che passa di corsa la metà campo, arriva fino all’arco e precede di un millesimo la sirena con una parabola che bacia di lato il tabellone e s’insacca: 31-12.
Al 4-0 finale i gialloverdi sommano un clamoroso 25-0 nei primi 7 minuti dell’ultima frazione.
In attesa che il Cus recuperi due partite lasciate indietro, per una settimana i ragazzi di Quagliolo si godono un insperato primato del girone al pari dell’Area 2020 Piossasco contro cui giocheranno in trasferta domenica prossima.

DON BOSCO CROCETTA-SISPORT 57-12
Parziali: 12-5, 21-6, 31-12
CROCETTA: Brunero 8, Buonanoce 4, Dionisio 2, Gallino 10, Isnardi 2, Lombardi 7, Miraglia, Michela 6, Muscarà 2, Marro 2, Romano 12, Prina 2. Istr. Quagliolo. Ass. Bonelli.
SISPORT: Armilotta, De Cesari, Benetti, De Marco, Iammarone 2, La Ferrara, Milan 1, Minetti 3, Odisio 2, Russo 3, Sadocco, Sora 2. Istr. Tromboni.