I 2005 chiudono la loro avventura stagionale con una vittoria, inutile per la classifica ma comunque significativa perché, come sottolinea coach Marco Grattini, ‘arrivata al termine di una gara difficile per le diverse situazioni che avevano impedito di prepararla al meglio e perché abbiamo dovuto ancora affrontarla in formazione incompleta’.
Non ritmi indiavolati ma buona intensità e punteggio in bilico nei primi 5’:11-9. Poi la Crocetta sembra andare via facile: 23-13 al 10’.
Ma nella prima metà del secondo quarto i padroni di casa segnano appena 2 punti e anche nei 2-3 minuti successivi il pallino rimane nelle mani della Granda College, che si riavvicina: 31-28.
La parte finale del tempo è di nuovo tutta gialloverde: 38-30.
La pausa rinfranca ulteriormente la Crocetta e il distacco torna in doppia cifra (48-37 al 25’) e tale rimane fino alla mezzora: 59-48.
Le lunghezze di avanzo corvettino salgono a 14 al 33’: 68-54.
Il Cuneo non demorde, serra i boccaporti in difesa e a 70 secondi dalla fine si fa di nuovo sotto: 75-70.
I gialloverdi però mixano cinismo e mano ferma e portano a casa il successo.
Abbiamo alternato buone giocate a disattenzioni che ci hanno impedito di chiudere la gara prima della sirena finale – aggiunge Grattini -. Sono emersi alcuni spunti molto positivi ma c’è tanto da fare sotto il profilo dell’attenzione: sarà un tema per l’anno prossimo. A chiusura di questo, dobbiamo fare i complimenti alle finaliste dei due gironi preliminari di un torneo purtroppo molto schiacciato’.

DON BOSCO CROCETTA-GRANDA COLLEGE CUNEO 81-74
Parziali: 23-13, 38-30, 59-48.
CROCETTA: Trogu 14, Balma 21, Barbato, Cellino 14, Costagliola, Gallino 4, Romagnoli D. 16, Romagnoli E. 2, Savarino 10, De Girolamo. All. Grattini. Ass. Tassone.
CUNEO: Ceban 13, Rinaudo, Manfredi 16, Tamagno 6, Giusiana 9, Putorti 2, Brero, Saladini 8, D’Agostino 9, Zuppanelli 5, Bodino 6. All. Di Meo.