Chiudere l’anno con una vittoria, anche se non porta in dote campionati o coppe, è un po’ quello che tutte le squadre si auspicano. Farlo di poco e su un campo difficile, non è importante che in palio ci siano due punti in una fase di piazzamento, è comunque motivo di grossa soddisfazione.
Una bella partita quella di Arona tra i padroni di casa e la Crocetta, equilibrata e con un arbitraggio …all’inglese che non favorisce nessuno e alla fine aumenta il bagaglio di esperienze per tutti.
La Crocetta subisce le incursioni dell’ottimo Favero per tutto il primo quarto, riuscendo a mettere un argine nel secondo: i canestri di Salomone le regalano il -4 che fa da trampolino verso il sorpasso firmato da Schirru e Kertusha nel terzo periodo.
Ma l’Arona è lì e non molla di un millimetro in pratica fino ai minuti conclusivi.
A far pendere l’ago della bilancia dalla parte dei salesiani sono 3 canestri del 2007 Cellino. Manca ci aggiunge 2 punti, Arona non ha più la forza di replicare e Schirru segna il libero della tranquillità: 42-48. L’aronese Murazzi fissa con una tripla il 45-48.
Complimenti per tutti alla fine con una lacrimuccia tra i tanti sorrisi per i coach Romano e Berruto all’ultima panchina dopo 3 stagioni con il gruppo 2006: giocatori e genitori al seguito li hanno salutati con una foto di gruppo in mezzo al campo e un lungo meritato applauso.

ARONA BASKET-DON BOSCO CROCETTA 45-48
Parziali: 18-9, 26-22, 35-38
ARONA: Calogero 2, Perico, Maggi 4, Pileggi, Ziliotto 4, Murazzi 5, Bergamin, Favero 19, Markolaj, Ndoci 5, Rusciano 6. All. Bussoli.
CROCETTA: Schirru 19, Salomone 6, Brussino, Nsir, Gotta, Ricci 1, Lino, Bassi, Balma Mion 4, Kertusha 4, Manca 3, Cellino 11. All. Romano.