Sei vittorie su 9 gare disputate. Il bilancio del week-end, in attesa dei due match odierni dell’Under 18 e degli Scoiattoli 2011 Verdi, è comunque di segno positivo. Per quanto, e non ci stancheremo mai di sottolinearlo, i risultati contino e dicano fino ad un certo punto.
A livello di classifica, C Gold e Under 14 Elite perdono il primato nei rispettivi gironi, mentre si confermano in vetta Under 16 Silver ed Esordienti Competitivo.
Ma entriamo nel dettaglio.
Il turno di riposo è costato caro alla PRIMA SQUADRA, superata dal Trecate, raggiunta e superata dal Collegno e dalla 5 Pari, e scivolata al quarto posto alla vigilia dell’ultima gara dell’anno.
Terza vittoria di fila invece per la SERIE D. Il gruppo di coach Tassone nel campionato senior sta compensando in termini di risultati, e con gli interessi, le superiori e prevedibili difficoltà di un torneo UNDER 18 ECCELLENZA in cui non vince da fine ottobre. I 6 punti di fila valgono il terzo posto in coabitazione con la lanciatissima Domodossola e con il Montalto Dora. Ad una prima, approssimativa ed ottimistica proiezione dei valori espressi finora dal girone, ad un paio di giornate dal passaggio della boa di metà regular season, i salesiani sembrano avere le carte in regola per giocarsi fino in fondo un posto nei playoff.
La strada che porta al Natale non sembra proprio una passeggiata: chiuderanno con l’ostica trasferta a Borgo Ticino e in Dng con i duri match con Borgomanero (in casa, stasera) e a Moncalieri (lunedì prossimo).
Scendendo nel giovanile vero e proprio, chi viaggia sempre a mille, soprattutto sul fronte dell’entusiasmo, è il gruppo 2004, giunto al nono successo su 9 gare disputate finora in UNDER 16 SILVER. Alla Ballin il Pianezza non ha scampo ed è sepolto sotto una valanga di canestri: la gioia che esplode alla tripla sulla sirena di Veronese che porta i salesiani sopra quota 100 è la nitida fotografia del magic moment.
A Rivoli la prossima settimana nel derby salesiano con il Don Bosco i gialloverdi avranno la chance del 10 e lode per archiviare una fetta di 2019 da mettere da parte tra i ricordi più belli.
Come la C anche l’UNDER 15 ECCELLENZA ha vissuto una fine di settimana tranquilla e senza partite: il loro dovere i ragazzi di Grattini e Luetto lo avevano già fatto qualche giorno prima a Borgomanero, staccando i due punti che li qualificano alla seconda fase con Top con tre giornate d’anticipo. Li raggiunge in vetta (ma è dietro in virtù dello scontro diretto) il Collegno vittorioso a Novara: non tutto ma tanto della corsa per il primo posto potrebbe arrivare da Crocetta-Novara di sabato prossimo alla Ballin. Di sicuro decisiva, subito dopo le festività, la sfida Collegno-Crocetta.
Perde il primato, come detto l’UNDER 14 ELITE. Il Cus passa in via Torricelli, ma nel punto a punto che si prolunga per oltre mezzora, i salesiani se la giocano a viso aperto.
Ora hanno 4 punti di ritardo dalla vetta, ma devono recuperare il match casalingo con il Cuneo, rinviato a gennaio. La qualificazione al girone top è ampiamente alla porta dei 2006, e già sarebbe un grande risultato, che oltretutto permetterebbe il confronto con altre realtà regionali di livello, e la conseguente clamorosa chance di ulteriore crescita collettiva.
Cade pure in casa, ma lo fa malamente, l’UNDER14 REGIONALE, al cospetto di una 5 Pari che la precede in classifica e contro cui i salesiani potevano di certo fare meglio.
Esito negativo, ma prestazione di segno opposto, per l’UNDER 13 ELITE, che all’Einaudi di Moncalieri non ha scampo contro la Pms ma lotta con coraggio.
Non hanno invece giocato i 2007 che disputano il campionato Ragazzi CSsi: la partita di Pont Saint Martin contro il Pon Donnas è stata spostato a poche ore dalla disputa: si giocherà a febbraio.
Ancora a punti invece gli ESORDIENTI COMPETITIVO. Il terzo successo di fila matura a Rivalta contro l’Area Pro 2020 e li porta da soli davanti a tutti nel girone (al meno fino al completamento dei recuperi che attendono il Cus).
Buone nuove anche dal Minibasket.
Dopo il primo ko stagionale di qualche ora prima a Collegno, gli AQUILOTTI 2010 COMPETITIVO portano acqua al mulino della loro già buona classifica, battendo alla Ballin il Bea Chieri Arancio. Ma non è tutto oro ciò che luccica: i piccoli salesiani non giocano bene e il successo arriva soltanto a tavolino perché i collinari (più pimpanti e vittoriosi sul campo) si presentano in sottonumero.
Due su due, e tanto tanto divertimento, per gli SCOIATTOLI 2011 GIALLI: a tavolino la vittoria di Chieri con l’Arcobaleno, sul campo quella di Fenis contro il Minibasket Ayas.
Non hanno infine disputato gare ufficiali (ma due amichevoli a Grugliasco) gli AQUILOTTI 2009.