Due settimane dopo, a campi invertiti, la Crocetta si riscatta e supera l’Oleggio, cominciando con il piede giusto la sua avventura nella fase di Coppa.
Nel primo quarto i salesiani girano come un orologio svizzero. Rasenta la perfezione sia la fase offensiva (ben 28 punti all’attivo) ma pure quella difensiva (appena 3 canestri, da due, subiti).
Le finalizzazioni di Regis e Bonansea e le triple di Salvadori e Naretto mandano al tappeto l’Oleggio. O almeno così sembra.
L’impressione è infatti sbagliata perché fin dall’inizio del secondo periodo la Crocetta trova meno spazi praticabili e ci mette molto del suo cominciando a sparacchiare a caso dalla lunga distanza.
La pressione oleggese manda in tilt la manovra dei gialloverdi che si vedono risucchiare dalle triple di Bazzani, fino al sorpasso di Negroni al 28’: 42-44.
Con un paio di giri di difesa ben fatta e 4 punti di Bonansea, i salesiani si riportano subito al comando. Nel quarto finale tremano sulle bombe di Bazzani (delle 6 totali la metà arriva nella frazione) ma si tengono davanti grazie alla difesa, chiudendo poi il conto con le stoccate di Regis e Naretto. Gli errori dalla lunetta nei secondi conclusivi sul fallo sistematico avversario non compromettono comunque la situazione.

DON BOSCO CROCETTA-OLEGGIO JUNIOR BASKET 61-56
Parziali: 28-9, 38-33, 46-45
CROCETTA: Salvadori 5, Maltese 4, Barale 2, Unia 2, Regis 12, Varetto 4, Valentini, Noce, Naretto 14, Fabi 2, Bonansea 16, Del Balzo. All. Pozzato.
OLEGGIO: Bertoglio 3, Colombo 1, Beolchi, Bazzani 26, Negroni 10, Litcan 9, Belletta 2, Farruggio, Testai 5, Berra, Dalle Carbonare. All. Piana.