Sempre di basket estivo trattasi, ma anche dopo il test con la Pallacanestro Ciriè, giocatosi ieri sera alla Ballin, il coach crocettino Franz Conti, come all’indomani della prima uscita di una settimana fa con il Campus Piemonte, può ritenersi soddisfatto.
Le soluzioni sono tante (nell’occasione i gialloverdi, complice pure il rientro di De Simone, hanno di nuovo ruotato a 12), la forma buona, come l’intesa generale, mentalità positiva. Certo, ci sono da rivedere parecchi dettagli sparsi qua e là – contro i canavesani sono emerse amnesie nel taglia-fuori e sulla linea di fondo, più che giustificate (visto il periodo) discontinuità, qualche imprecisione di troppo nelle linee di passaggio, non completo equilibrio in fase conclusiva – ma al via della C Gold mancano ancora tre settimane piene e tempo smussare gli angoli e presentarsi nelle migliori condizioni possibili all’esordio casalingo con il Trecate ce n’è più che a sufficienza.
Difese schierate e ricerca delle giuste misure per qualche minuto. Il primo a trovarle è Maino, autore nel giro di 5 minuti di ben 4 triple, tre rapidissime dal palleggio, una dall’angolo ben costruita dai compagni.
Antonietti ci mette del suo in avvicinamento e il distacco crocettino gonfia dall’iniziale 8-2 fino al +12, toccato sul 20-8.
Lento nelle letture, poco reattivo e piuttosto prevedibile, il Ciriè incassa da Pasqualini la schiacciata in penetrazione laterale che chiude il primo quarto sul 28-16.
Ospiti più lucidi e presenti invece nel secondo: la ricerca del gioco dentro alla fine dà i suoi frutti e, agli iniziali vantaggi salesiani di Antonietti (4-2) e Possekel (7-6), i canavesani replicano con gli attivi Savoldelli e Martoglio: 15-19.
Due iniziative del rientrante De Simone e una conclusione dall’angolo dell’ex Andreutti riportano la parità. Rotta subito da un libero di Selmi: 19-20 a 20 secondi dall’intervallo.
Nell’ultima azione del periodo la palla ‘muore’ nelle mani Maino.
Punteggio in altalena anche nella terza frazione.
Una ripartenza chiusa in appoggiata da Antonietti porta al comando i salesiani: 5-2.
La manovra gialloverde fatica però a trovare sbocchi e il Ciriè mette a nudo qualche disattenzione, colpendo con Savoldelli e un perentorio rimbalzo offensivo di Martoglio: 5-8.
Al tentativo di allungo, ancora di Savoldelli (9-13), pongono rimedio la presenza dietro di De Simone e dall’altra parte un piazzato di Bonadio: 13-13.
Altro arrivo allo sprint: recupero a metà campo di Maino per De Simone e +2 Crocetta proprio sulla sirena della mezzora.
Gli ultimi dieci sono aperti dallo stesso De Simone e da una bomba di Giordana.
Maino è in ritmo e la sua sesta tripletta della serata, una rubata con corsa dall’altra parte di Antonietti e un arresto-e-tiro di Pasqualini fanno 13-5.
Nei restanti 2 minuti il Ciriè accorcia con Selmi: 12-12. Il timbro finale è ancora di Maino, sempre da 3 punti: 16-12.
Sabato (ore 18,30), sempre in via Torricelli, l’esame contro l’ambizioso Collegno.

DON BOSCO CROCETTA-PALLACANESTRO CIRIE (78-64)
Parziali: 28-16, 19-20, 15-13, 16-15
CROCETTA: Maino 23, Pasqualini 10, De Simone 15, Possekel 3, Pozzato, Bonelli, Antonietti 14, Bonadio 4, Ugoccioni 2, Giordana 5, Andreutti 2. All. Conti.