Casale si è dimostrato più scafato e ha beneficiato della maggiore intensità. Per contro noi siamo stati ingenui e poco cattivi in difesa, ma siamo comunque arrivati a giocarcela alla pari per l’intera durata del match’. La sintesi della gara Crocetta-Junior è di coach Ivan Pozzato.
La Crocetta si presenta ancora una volta incompleta (mancano Regis e Parato) ma grazie ad un avvio incisivo e di presenza di Unia rimane davanti fino al 10’, complici pure le polveri bagnate degli avversari.
I salesiani sanno approfittare solo in parte e a metà del secondo quarto vanno in crisi: i recuperi in pressione consentono alla Junior di ribaltare il risultato a suo favore.
I 4 punti di ritardo alla sosta diventano 10 nel corso della terza frazione ma i gialloverdi ci credono e si tengono in carreggiata in avvio di ultimo periodo ancora con Unia.
Un po’ troppo frettolosa, la Crocetta spara a salve dalla lunga sprecando più di un’opportunità di avvicinamento. Peccato, perché alla fine i due possessi sono distanza che un pizzico di rammarico lo lascia.

DON BOSCO CROCETTA-JUNIOR CASALE 64-70
Parziali: 17-13, 28-32, 46-52
CROCETTA: Salvadori, Maltese 2, Barale 16, Zito 2, Unia 13, Varetto 4, Valentini 6, Noce, Borlandi 2, Fabi 4, Bonansea 9, Del Balzo 6. All. Pozzato.
CASALE: Morando 7, Casanova 8, Beuchod, Bertana 7, Bontempi 8, Sirchia 11, Bertola M., Baldasso, Ramaj, Scappini 14, Bertola E. 4, Morina 11. All. Fabrizi.