La nostra presenza discreta è passata quasi inosservata, ma alla festa della pallacanestro piemontese nel corso della quale ieri sera il PalaRuffini di Torino è stato intitolato a Gianni Asti c’era anche il Basket Don Bosco Crocetta.
Il Responsabile tecnico del Settore giovanile Guido Tassone, amico personale di lungo corso di Asti, era in tribuna insieme con tante altre personalità del basket, e più generale dello sport, cittadino e regionale.
Nel corso della cerimonia sono stati consegnati i gonfaloni alle squadre che nella passata stagione hanno vinto i principali campionati piemontesi: Crocetta non era tra le premiate ma, come nel toccante momento di intitolazione, ha battuto le mani e reso omaggio attraverso il proprio ambasciatore agli ‘avversari’ che si sono fregiati dei vari titoli.
Applauso che si estende, in maniera simbolica ma sentita, ai promotori dell’iniziativa che d’ora in poi e per sempre assocerà il nome del caro amico Gianni Asti ad un luogo storico della pallacanestro nazionale.