Prima di due trasferte consecutive in terra alessandrina per la capolista Crocetta. Alle 21 i salesiani scenderanno in campo al PalaFerraris di Casale Monferrato in uno degli anticipi della quarta giornata di andata – in contemporanea, a Moncalieri, derby tra il Campus e la Ginnastica, l’altra squadra al pari della Crocetta leader della classifica ancora a punteggio pieno -, poi tra 10 giorni l’altrettanto insidiosa partita di Valenza contro il Serravalle.
Ma andiamo con ordine, perché la Casale Basket – 4 punti ma anche una gara in meno dei gialloverdi, avendo già osservato il primo turno di riposo imposto dal calendario – è avversario da tenere in gran considerazione.
Roster giovanissimo, Under 18, come quelli già proposti dalla casa-madre Junior nelle scorse annate, i monferrini vantano individualità di interesse assoluto: nelle due gare finora giocate – vittoria in casa del Canestro Alessandria, sconfitta nello scorso turno a Torino con la Ginnastica – Cappelletti, Da Campo e Lazzeri (tanto per citare i tre che fanno la spoletta con maggiore frequenza con la Prima squadra di A2) hanno dimostrato di che stoffa sono fatti.
La Crocetta dal canto suo si è avvicinata all’impegno con grande serietà e pari coscienza nei propri mezzi: ‘Viaggiamo verso Casale consapevoli del momento positivo e con una buona forma fisica – sottolinea Samuele Pasqualini, già protagonista del successo salesiano al PalaFerraris nella passata stagione – . Nei giorni scorsi ci siamo allenati bene e con intensità per arrivare pronti e sereni ad affrontare questa trasferta’.
L’obbiettivo è chiaro: ‘Non fare sconti, vincere ancora per rimanere a punteggio pieno e presentarci al meglio, anche sul fronte della classifica, alla successiva difficilissima trasferta con il Serravalle. Come l’anno scorso la Casale Basket è una squadra giovane: per portare a casa la partita sarà necessario mantenere calma e lucidità, e soprattutto il controllo del ritmo’.