Il nostro Responsabile Minibasket, Filippo Quagliolo, ha analizzato e presentato la nuova stagione delle Mini Api, che inizierà Martedì 21 Settembre.
Gli obiettivi sono molteplici e la voglia di fare è molta, quello che conta di più e sicuramente però, la condivisione da partedi tutti i componenti, per una crescita costante e proficua.

 

Filippo Quagliolo, Responsabile Minibasket per il terzo anno in Crocetta, il percorso fino a qui con la società giallo verde com’è stato?

Direi molto proficuo nonostante la pandemia, siamo riusciti a dare continuità a tutta l’attività, coinvolgendo i nostri bimbi.
Stiamo avviando nuovi corsi come quello di Santa Giulia; inoltre abbiamo dato continuità al progetto femminile che quest’anno vedrà una squadra esordienti e una gazzelle.

I numeri sono in aumento, quindi per i prossimi anni quali sono i piani?

I numeri sono importanti e hanno consentito al settore giovanile di creare due squadre under 13. L’obbiettivo é quello di riuscire a dare la possibilità di giocare al maggior numero di mini atleti.
Questo è avvenuto perché siamo riusciti ad implementare gli spazi palestra per poter aumentare il numero di allenamenti.
Inoltre il corso di Santa Giulia ha visto una grande affluenza in queste due stagioni.

Lo staff di istruttori è di alta qualità e quali obiettivi persegue, a livello educativo e tecnico?

Se i numeri sono aumentati è grazie soprattutto al lavoro dello staff tecnico, senza dimenticare che il focus rimane sempre la qualità del lavoro che andiamo ad esprimere in campo.
La condivisione di idee é all’ordine del giorno e rappresenta un grande punto di forza. Ogni allenatore in questo ambiente ha la possibilità di imparare osservando e condividendo con i propri colleghi e questo rappresenta un grande punto di forza.

Perché secondo te un bambino dovrebbe iniziare a giocare a basket e venire alla Crocetta?

Penso che debba iniziare perché si avvicina ad uno sport meraviglioso, dinamico e divertente allo stesso tempo.
Una grande palestra di vita!

Un messaggio alle famiglie e ai bambini della Crocetta

Manca davvero poco all’inizio della stagione, vi aspettiamo carichi, con grande energia da trasmettere ai nostri giovanissimi atleti.