Alla fine la Crocetta torna da Borgaro con i due punti. Ma con il fiato grosso, perché nei secondi conclusivi i padroni di casa del River vanno vicino a completare una rimonta iniziata dopo l’intervallo.
Sul finire del primo quarto i salesiani spezzano l’equilibrio e nel secondo vanno via in velocità: i contropiede non si contano, il dai-e-vai apre la difesa di casa, tutti danno il loro contributo e il +17 con cui le squadre rientrano negli spogliatoi sembra preannunciare una ripresa tutta in discesa.
E invece con il passare dei minuti la Crocetta perde smalto. Il River ci mette più energia, la situazione falli degli ospiti comincia a farsi preoccupante, anche se il vantaggio rimane sui 10-11 punti. E tocca ancora in un’occasione il +14 in apertura di ultimo periodo.
Poi, stanca e a corto di fiato, i crocettini smettono di difendere, perdono per falli Biancone e Viriglio, commettono tanti errori e danno una mano sostanziosa alla risalita del River.
Al 39’ il vantaggio è ancora importante, +9, ma i locali ci credono.
Sul 59-61 a 30” dal termine i salesiani falliscono due liberi, il Borgaro non ne approfitta per due volte. Sull’ultimo disperato assalto a -10” il rimbalzo è degli ospiti che tengono palla fino in fondo.
Si poteva fare di più – dice coach Ferrero – abbiamo giocato con grande intensità e attenzione la prima parte ma dopo no. Ci prendiamo i due punti e torniamo in palestra a lavorare’.

UISP RIVER BORGARO-DON BOSCO CROCETTA 60-61
Parziali: 11-16, 20-37, 40-51
BORGARO: Felice 2, Ruò Redda 1, Rotella 16, Vercellone 14, Tedesco, Ravidà, Riccio, Rao 16, Cosentino 11, Baracco, Scaringella. All. Trabuio.
CROCETTA: Ricci 12, Rachhi 4, Bairati, Balma Mion 12, Bovero 5, Di Marco, Balbo 1, Viriglio 6, Marta 8, Biancone 10, Peroglio 1, Sorbone 2. All. Ferrero. Ass. Berruto.