‘I primi complimenti vanno a Guido, Jacopo e Franz, per il grande lavoro che hanno saputo svolgere con i ragazzi delle tre annate coinvolte. Un’opera certosina e quotidiana di assoluta eccellenza sul piano tecnico, tattico, fisico e mentale, che ha permesso ai ragazzi un vero salto di qualità rispetto ad inizio anno’. Il Presidente del Don Bosco Crocetta, Roberto Romagnoli, traccia il bilancio societario dell’esperienza stagionale nel campionato Under 18 Eccellenza.
‘I risultati ottenuti sul campo sono andati ben al di là di ogni più rosea aspettativa: le 11 vittorie ci hanno permesso di chiudere al 9° posto di una classifica che, alle spalle delle corazzate Pallacanestro Varese, Campus Piemonte, Biella e Vado Ligure, ha visto praticamente sullo stesso livello ben sei squadre, fra cui la nostra’.
Siamo davvero orgogliosi di un gruppo che ci ha regalato i successi di prestigio contro College Borgomanero e Junior Casale, compagini allestite con una attività di reclutamento a livello italiano ed internazionale. Ma che ci ha anche emozionato contro le quattro corazzate del girone, sfoderando prestazioni di grande solidità e maturità, e sfiorando vittorie che sarebbero stati memorabili’.
Risultati ancora più importanti – prosegue Romagnoli – alla luce degli innumerevoli infortuni che hanno spesso condizionato le scelte degli allenatori’.
Sul piano individuale tutti i ragazzi hanno accresciuto le loro qualità e nessuno è rimasto indietro: ‘Credo – conclude il Presidente salesiano – che i 2000 siano ora pronti per calcare i palcoscenici del basket Senior con la consapevolezza di ben figurare, mentre i 2001 e i 2002 abbiano compreso che continuando ad allenarsi in maniera seria potranno ottenere e darci altrettanto grandi soddisfazioni’.