Nel terzo quarto il Bea Chieri realizza gli stessi punti dei due precedenti messi insieme. Dopo un primo tempo gagliardo, la Crocetta non tiene più il passo e si ritrova sotto di oltre 20 lunghezze. Poi nel finale reagisce e lima lo scarto, ma è ormai tardi.
Approccio battagliero dei salesiani, che segnano per ben 3 volte di fila da tre punti (due con Romano e una con Cellino) e, dopo i pareggi iniziali, si mettono davanti: 11-8.
Intercetto a metà campo e contropiede per Paolucci: 13-11 al 7’.
I gialloverdi si tengono in testa di un possesso e in avvio di secondo periodo raggiungono anche il +4 con Pini e Paolucci: 19-15.
Sbilanciamenti di qua, sbilanciamenti di là, il Bea alla fine gira il punteggio dalla sua. Ma, come accaduto poco prima alla Crocetta, non va oltre il +4: 21-25 all’8’.
Prima del riposo, i gialloverdi ristabiliscono la parità sul 25.
Al canestro di Cellino però seguono, a cavallo dell’intervallo, ben 4 minuti e mezzo di digiuno salesiano che di fatto decidono il match. Perché nel frattempo il Bea, molto aggressivo e fisico in fase arretrata e concretissimo dall’altra parte, realizza ad ogni azione e con un break di 0-12 si porta sul 25-37.
I collinari sono padroni assoluti di ogni zona del campo e raggiungono anche per due volte il +24 tra la fine del terzo periodo (29-53) e l’inizio del quarto (31-55).
Alle corde, la Crocetta subisce a dismisura i movimenti di Bechis e scivola fino al 39-64.
Gli ultimi 4 minuti sono tutti dei ragazzi di Quagliolo che, punto su punto, raggiungono il 53-64 (14-0 il totale) fallendo pure due facili opportunità per dare ancora più sale agli ultimi 70 secondi.

DON BOSCO CROCETTA-BEA CHIERI 53-64
Parziali: 15-15, 25-27, 31-54
CROCETTA : Paolucci 8, Agostoni, Conti 4, Constantin, Romano 10, Pini 8, Cellino 15, D’Amuri 4, Chiarlo, Ieva, Dionisio 4. All. Quagliolo, Ass. Caputo.
BEA CHIERI: Tinozzi, Saia 2, Viggiano 12, Gariglio, Guardalben, Marrese 10, Bechis 22, Pianfetti 6, Minetti 6, Chiosso, Ricco 1, Fogliato 9. All. Felletti.