Una sconfitta sul campo di Montalto Dora, la prima del campionato di serie D per la Crocetta, che matura nel minuto e mezzo finale, ma che affonda radici profonde fin dalla palla a due. Stavolta i gialloverdi non superano l’esame, mettendo insieme una prestazione al di sotto delle aspettative, ma soprattutto al di sotto delle potenzialità.
E, nonostante tutto, non ci vanno poi lontano, vanificando nell’epilogo un vantaggio interessante costruito con un lampo in apertura di ultima frazione.
‘Non siamo stati capaci di mettere in campo quello che altre volte avevamo fatto – commenta l’assistant coach salesiano Matteo Luetto – . Tanti gli errori banali. Non abbiamo mai alzato il ritmo in maniera continuativa: solo qualche sporadico contropiede, anche se potevamo approfittare del fatto che i nostri avversari non avevano ampie rotazioni. Ci siamo adattati e non abbiamo fatto la nostra partita. Il Montalto si è confermato squadra conoscitrice delle dinamiche della categoria, poi giocare in un campo così stretto non è semplice e noi non lo abbiamo fatto nel modo giusto, stando in tante occasioni con i piedi sulle linee. Peccato, era l’occasione per andare in testa al girone da soli, l’abbiamo gettata al vento’.
Numerosi gli errori e ritmo blandissimo fin dalle prime battute. Magnocavalli segna in penetrazione e quindi serve a Pagetto, gli eporediesi non danno spago: 4-4 al 3’. Per qualche minuto la Crocetta dà l’impressione di prendere in mano la situazione, nonostante qualche difficoltà nella marcatura di Franchetto: gli attivi Cuccu e Gualdi, a segno allo scadere dei 24 secondi dalla linea del tiro libero, costringono al time-out i padroni di casa sull’8-14.
Ad una persa montaltese segue una penetrazione fino al ferro di Cuccu: 2 su 2. Il pressing tutto campo chiamato dalla panchina ospite apre il momento migliore della serata per i salesiani:
assist di Caputo per il contropiede di Valetti, che poi la imbuca due volte dall’arco sul penetra-e-scarica di Magnocavalli e Caputo: 14-22 con 24 secondi da giocare.
All’inizio del secondo periodo il Montalto si avvicina, segnando un paio di volte da sotto: 21-24 al 13’.
Caputo da tre e il quarto fallo di squadra dei locali, abbinato alla precisione a gioco fermo di Cuccu e Magnocavalli, tengono la Crocetta al comando di un paio di possessi: 28-32.
Una tripla di Manfrè fa segnare il pareggio al 17’ a quota 34. Poco dopo doppio tecnico per proteste fischiato all’eporediese Novarese, che viene espulso.
La Crocetta sfrutta l’occasione e si riporta sul +4, ma viene subito agganciata da una bomba di Aferdi.
Cuccu recupera palla e subisce antisportivo segnando entrambi i liberi: 37-40. Il terzo fallo di Galluzzo arriva sul +2, opera ancora di Manfrè: 40-40.
Un’altra coppia di liberi, di Magnocavalli, chiude il primo tempo con la Crocetta sul +2.
Ancora tanta incertezza e margini risicatissimi per tutto il terzo quarto, inaugurato da un minuto di palle perse e dal terzo fallo dell’altro lungo crocettino Boeri.
Nel lungo punto a punto da segnalare le triple di Valetti e Pagetto, anche se i salesiani vanno al massimo sul +4 del 29’: 55-59.
Cuccu recupera e corre dall’altra parte, sulla spinta a metà campo gli arbitri non ravvisano gli estremi per l’antisportivo e alla mezzora la gara è apertissima.
Nelle fasi iniziali dell’ultimo quarto la Crocetta dà di nuovo la sensazione di andarsene:
semigancio di Galluzzo, Magnocavalli corona un’efficace circolazione di palla con i tre del 57-64.
Con due liberi di Galluzzo e un tiro pesante di Valetti, per altre due volte i salesiani toccano il +7. Una bomba e una penetrazione di Manfrè consentono al Montalto di rimane a tiro: 65-69.
Quarto fallo di Galluzzo e una manciata di secondi più tardi Manfrè da riporta le sorti del match in parità: 71-71 con 2 minut e mezzo sul cronometro.
Il sorpasso dei locali arriva da Rossetti al 38’. Un timeout chiesto da Tassone non scuote la Crocetta, che anzi subisce un canestro da Ramella e ripara ancora in sospensione tecnica: a uno esatto dal termine Montalto sul +4.
Sulla rimessa, infrazione di passi commessa da Gualdi e quinto fallo di Magnocavalli che manda in lunetta Manfrè a 45 secondi dall’epilogo: l’1 su 2 lascia ancora un barlume di speranza agli ospiti che però sul -5 vanificano tutto con una persa di Caputo a -38”.
Ora è il Montalto e fermare tutto e al ritorno in campo a giocare per Franchetto, mandato subito in lunetta dalla difesa salesiana: 0 su 2, sul ribaltamento Cuccu sbaglia da sotto, sul quinto fallo di Boeri, Franchetto fa 1 su 2 e fissa il 77-71 conclusivo.

PALLACANESTRO MONTALTO DORA-DON BOSCO CROCETTA 77-71
Parziali: 15-22, 40-42, 55-59
MONTALTO: Cena n.e., Aferdi 6, Ramella 3, Novarese, Manfrè 22, Perenchio 4, Gillio-Tos 8, Rossetto 2, Bollino n.e., Franchetto 21, Oberti 11. All. Bisi.
CROCETTA: Valetti 17, Cuccu 18, Ugoccioni, Galluzzo 6, Caputo 5, Boeri, Regis n.e., Varetto n.e., Zennato, Gualdi 6, Pagetto 7, Magnocavalli 12. All. Tassone. Ass. Luetto.