Abbiamo affrontato Vado in una gara difficile già in partenza. Ci siamo preparati per quanto possibile ad affrontare questi 40’ di zona ,e nel primo quarto ci siamo anche riusciti con razionalità e precisione al tiro.

Era però difficile immaginare che sarebbe bastato il tiro da fuori. L’area presidiata da Siby,210 cm di atleticità e tecnica era un fortino. L’alternativa di aumentare pressione e valutare di giocare a campo più aperto sarebbe stata auspicabile, ma la poca incidenza rimbalzo e la mancanza progressiva di energia non ci hanno permesso questa opzione.

Vado ha iniziato a crescere e noi nel tentativo di arginare con aiuti sotto canestro ci siamo esposti alla grande precisione al tiro con cui i nostri avversari hanno punito le nostre scelte tecnico – tattiche. Molto bravi loro, con molto poca energia noi.

A questo punto ci auguriamo che il momento finisca per poter proporre qualche cosa di più che un quattro contro quattro in allenamento, e poter offrire a questi ragazzi qualche soddisfazione che meritano.

 

Coach Tassone dopo la sconfitta dello scorso weekend a Vado, dove in assenza di Ugues e Casetta, ancora una volta dall’inizio dell’anno non siamo stati purtroppo in grado di arrivare al completo ad una partita. Come detto dall’allenatore si spera che le avversità si possano fermare per poter giocare insieme e togliersi delle soddisfazioni nel rimanente percorso sportivo della stagione!

Prossimo impegno in casa contro San Mauro, Domenica 10 alle ore 15.00. La squadra di Coach Torraco dopo una stagione solida fino al momento, si presenterà per continuare a sognare l’accesso alle fasi interzonali, noi dovremmo essere bravi a toglierci qualche scoria e giocare al meglio!

 

Azimut Vado (91) – DON BOSCO CROCETTA (61)
Parziali: (13-24;36-30; 68-41)

Crocetta: Trogu 16, Kertusha, Balma 1, Cellino 21,Costagliola, Romagnoli, Rossetti, Savarino 19, De Girolamo 4. All.re Tassone, Ass. Maino