Alla sirena finale il distacco è la metà rispetto alla gara di andata. Ma quello numerico non è l’unico riscontro positivo: per 25 minuti la Crocetta esprime contro l’imbattuta capolista College Borgomanero la sua migliore pallacanestro della stagione, mettendo in seria difficoltà tecnica e tattica un avversario che finora forse mai aveva sofferto così tanto.
Il College non è leader della classifica per caso e nel terzo quarto è costretto a dare fondo a tutte le risorse a disposizione per girare dalla sua il punteggio. I ragazzi di Conti però tengono duro fino alla fine, rimontando con caparbietà dal -23 fino al -16.
Primo tempo di cifra tecnica e agonistica, piacevole da vedere e nobilitato da alcune giocate di valore assoluto.
Al 2-5 iniziale tutto di De Bartolomeo e ad una supertoppata di Okeke a limite (forse oltre) del regolamento, la Crocetta, per nulla intimidita, oppone due giocate di Zennato: la seconda, una tripla frontale da 9 metri allo scadere dei 24 secondi, vale il sorpasso sul 7-5.
Okeke è costretto a ripiegare in panca con due falli, la Crocetta, per sopperire al gap fisico e presidiare con efficacia massima l’area, è costretta a ricorrere al fallo in diverse occasioni, mandando a ripetizione gli avversari in lunetta.
Maino, appena entrato in campo, segna da tre il 12-8, il College muove lo score solo dalla lunetta e con Boglio e Ferrari passa di nuovo davanti: 12-14.
Ancora di Maino, ancora da tre dopo un rimbalzo offensivo per la rapidissima tripletta del controsorpasso crocettino.
Gli ospiti si allungano sul rettangolo di gioco e pressano dalla rimessa, i gialloverdi non soffrono più di tanto e colpiscono due volte con l’ottimo Leone: prima su assist al bacio di Maino, quindi dopo un tenacia rimbalzo in attacco.
La chiusura del periodo è tutta di Boglio, che concretizza il 2+1 del 19-21.
Maino è ancora protagonista in apertura di secondo quarto: da tre, dopo un recupero in anticipo, e poi da due.
Prontissima la risposta di Ghigo, sempre da lontano: 24-26 al 12’. Al primo vero strappo della serata, del capitano del College Airaghi, i padroni di casa mettono sul piatto una bomba di Possekel e un back-door di Leone.
La zona è proprio quello che ci vuole e dall’altra parte Leone ne traduce altri due: 31-31 al 14’.
Pochi secondi più tardi la Crocetta rivede la testa del match, con Molinario, bravissimo a recuperare una carambola nel pitturato ospite: 31-33.
Molinario ci prende anche da tre, Manto e Ghigo non sono da meno contro la 2-3 di casa e si arriva al momento decisivo della gara sul 44-46.
Gli ultimi due minuti del tempo sono tutti di Airaghi: recupero di esperienza sulla linea di fondo difensiva avversaria e sugli sviluppi entrata decisa: il 49-56 del 20’ fa da trampolino verso la vittoria.
Alla ripresa, dopo 90 secondi di digiuno complessivo, De Bartolomeo trova la tripla che manda in fuga una volta per tutte il College: 49-59.
L’inerzia è tutta dalla parte dei biancoblu, che insistono con il rientrato Okeke, presenza costante e ingombrante per la difesa di casa sotto canestro ma meno preciso del solito in fase conclusiva. Il break ospite è comunque secco (0-14) e la Crocetta si trova ad un bivio: 49-65.
Un paio di minuti a faticare nel proporsi in avanti, poi i gialloverdi imboccano la via giusta, quella della resistenza totale.
La zona tiene, Maino ispira Leone, e poi colpisce da tre: 54-65.
Istantanea la ribattuta del College, con Attademo per Airaghi e Ghigo che ne mette altri due in contropiede per il +15 esterno.
Ma è soprattutto in area contro Okeke che i padroni di casa non riescono a fare argine. Ghigo usa talento e fisico e per due volte il distacco tocca le 18 unità, Okeke non è in serata al tiro ma si guadagna una raffica di liberi e porta i suoi sul +23 quando al termine mancano 9 minuti. 64-87.
Passata la tempesta, la Crocetta si riorganizza e non fa regali: tripletta di Andreutti, uno dei migliori in campo, Molinario gli fa eco e il break di 8-0 premia la volontà dei ragazzi di Conti: 74-91.
Ci pensa sempre Ghigo a riportare gli ospiti sul +20 (76-96) proprio in vista del traguardo.

DON BOSCO CROCETTA-COLLEGE BORGOMANERO 78-97
Parziali: 19-21, 49-56, 64-83
CROCETTA: Valetti, Cuccu 4, Leone 10, Molinario 14, Galluzzo, Andreutti 5, Possekel 7, Bonadio, Maino 23, Boeri 4, Zennato 9, Giordana 2. All. Conti. Ass. Luetto e Bonelli.
BORGOMANERO: Manto 6, Piscetta, Mauri, Ferrari 17, Giustina, Loro 10, Okeke 11, Boglio 6, Attademo, Airaghi 12, Ghigo 21, De Bartolomeo 14. All. Di Cerbo.