Vince il favorito Collegno, ma onore ai crocettini che lottano come leoni e cedono soltanto nel quarto finale.
Partenza lanciata, si gioca tanto dentro alle aree, con gli ospiti che pressano sui portatori di palla usando il fisico e si portano in fretta al doppiaggio: 6-12 al 3’.
La Crocetta fatica a passare la metà campo e la circolazione è un po’ avventurosa, il Collegno gioca bene anche se non concretizza quanto crea: 7-18.
Sornioni, i padroni di casa entrano piano piano in partita (11-17), ma gli ospiti regolano la mira e poco prima del 10’ sembrano andare via: 11-24.
Un paio di registrate alle marcature e un atteggiamento più combattivo, abbinato a percentuali in crescita, e nel secondo periodo la Crocetta mette in scena la rimonta: 22- 29 al 14’.
Però appena i salesiani abbassano un po’ la guardia, il Collegno torna ad alzare la pressione e a fare male: 22-38 al 16’
La panchina crocettina trova ancora una volta le contromosse giuste e il guadagno di terreno è lento ma inesorabile: al 23’ i possessi di ritardo sono solo due.
Dopo qualche minuto di difficoltà, il Collegno torna a vedere il canestro ma la partita è ora equilibratissima: 43-47’.
Si decide tutto nei 4 minuti che portano alla mezzora.
L’imprecisione dalla lunetta (1 su 8 nel frangente) non consente alla Crocetta di completare del tutto l’aggancio e il Collegno riparte di slancio: i gialloverdi e non riescono ad andare oltre alla difesa fisica e puntuale dei biancorossi, si piantano a quota 44 e incassano un parziale di 1-15. Quando tornano a muovere la retina, sul 44-62 del 32’, è ormai tardi per invertire la rotta.
Il Collegno scrive per 3 volte +24 e chiude a+20, un passivo non veritieri e che non rende merito alla generosa prestazione dei salesiani.
Partita difficile, per non dire difficilissima – commenta il vice-allenatore crocettino Claudio Maino -. Abbiamo giocato contro una delle primissime di tutto il Piemonte nella categoria, era prevedibile non riuscire a reggere per 40 minuti. Comunque abbiamo lottato per tre quarti, poi è venuta fuori la maggior qualità che oggi hanno i ragazzi di Collegno. Continueremo ad allenarci forte, mettendo impegno e dedizione ogni giorno e piano piano proveremo a colmare che al momento ci separa dalle migliori’.

DON BOSCO CROCETTA-COLLEGNO BASKET 59-79
Parziali: 11-24, 30-40, 44-56
COLLEGNO: Marcato 13, Eandi 4, Bossola 17, Vitale, Ilgrande 7, Raverta 5, Giovannini 7, Bombara 3, Sorge 9, Palumbo 9, Tempo 5, Pelligra. All. Leccia,
CROCETTA: Brussino, Kertusha 6, Fogliotti, Pappalardo 5, Dario 5, Viriglio 3, Montafia 21, Mancini 4, Diallo, Schirru 9, Rossano 2. All. Tassone, Ass. Maino.