Terza vittoria di fila per la Crocetta – la seconda tra le mura amiche della Ballin – e primato del girone confermato.
Come nei due precedenti con Tam Tam e Pianezza, anche contro il Don Bosco Rivoli il divario finale è ampio e rispecchia la differenza di forze in campo. Ma nell’occasione i salesiani sono meno convincenti e più discontinui.
Subito attardata nel punteggio, la compagine rivolese ha il merito di non mollare e di mettere qua e là in difficoltà la truppa di Tassone e Ferrero.
Partenza tutta di marca gialloverde: i padroni di casa attaccano il ferro senza incontrare grande resistenza: 8-0 al 3’, 12-3 al 5’.
I rivolesi si fanno vedere sul 12-7, ma vengono doppiati poco dopo da un canestro di forza di Barbierato.
Angelini in entrata proprio sulla sirena del 10’ fissa il 18-7 che dà il la alla fuga dei padroni di casa. Tuttavia la Crocetta non mostra il suo abito migliore, abbassa un po’ la guardia e nella seconda frazione gli ospiti riescono a starci dentro e non perdere troppo terreno.
Per tutta la ripresa il margine della Crocetta rimane comunque sempre ampiamente sotto controllo, La vittoria è di quelle tranquille ma gli spunti tecnici su cui riflettere e lavorare non mancano.

DON BOSCO CROCETTA-DON BOSCO RIVOLI 68-39
Parziali: 18-7, 33-16, 42-23
CROCETTA: Angelini 2, Barbierato 10, Bedetti 6, Bonino 1, Bonventre, Cipriano 2, Mulatero 22, Romagnoli Veronese 15, Medana 2, Daghero, Pironti 8. All. Tassone. Ass. Ferrero S.
RIVOLI: Di Napoli, De Matteo 5, Borio 5, Uttard 2, Deidda 3, Bergesio, Surdo, Schiavi 4, Bessi, D’Arco 4, Ficca 16. All. Rizzo.