Finire l’anno con una vittoria fa sempre bene; se poi arriva al termine di una gara combattuta, anche meglio’. Tutta la soddisfazione di coach Stefano Ferrero dopo il successo ottenuto dai suoi 2006 a Druento nell’ultima gara del 2019.
‘Molti gli alti e bassi, sì poteva fare di più, potevamo essere più continui e mettere ‘in ghiaccio’ la vittoria ben prima degli ultimi minuti. Però anche una gara così tirata può essere utile alla crescita. I ragazzi hanno lavorato come una squadra, la panchina ha dato il suo apporto, in sostanza bene così’.
I canestri di Bassi e Marta mettono davanti la Crocetta, ma la scarsa attenzione in difesa e i troppi palleggi in attacco danno una mano ai padroni di casa per girare il punteggio dalla loro: 18-13 al 10’.
Qualche aggiustamento dietro e nella seconda metà del secondo quarto i salesiani giocano con grande fluidità, leggono gli spazi e tirano senza forzare, tornando al comando: 26-27 al 20’
Non danno però seguito e dopo la sosta lunga eccedono di nuovo nel palleggio, facendosi rubare la sfera a ripetizione. Chialando li allontana a 8 punti sul 45-37.
Nel momento di maggiore difficoltà e tensione, la Crocetta ritrova la giusta sintonia difensiva, corre più volte in contropiede (in varie occasioni anche senza palleggiare) e rimette la freccia: 47-49 al 31’.
Poi verso la metà del quarto periodo perde ancora il bandolo della matassa. Ne esce con la lucidità in arrivo dalla panchina, una manovra semplice e finalizzazioni razionali: le iniziative di Ricci, Di Marco e Bassi regalano 5-6 punti di vantaggio che i gialloverdi sono bravissimi a difendere negli ultimi due minuti. Appena 4 i punti concessi ai padroni di casa nella decina conclusiva, 2 soli su azione.

ISOLA CHE C’È-DON BOSCO CROCETTA 51-55
Parziali: 18-13, 26-27, 46-43
DRUENTO: Pastore, Tessioro 4, Castagnero 2, D’Armiento, Rossato, Colombatto 5, Gammariello 7, Pecoraro 3, Chialando 21, Ferrero 2, Manfredi 7. All. Costa.
CROCETTA: Ricci 4, Gotta 10, Racchhid, Balma Mion 5, Balbo , Di Marco 6, Bassi 13, Biancone 2, Viriglio 7, Marta 8, Sorbone, Peroglio. All. Ferrero. Ass. Berruto.