In un quarto d’ora la Crocetta rischia di rovinare a Galliate l’ottimo basket costruito negli altri 25 minuti.
Nelle battute iniziali regna sovrana la confusione. I gialloverdi rubano e buttano via palloni alla velocità della luce, e non capitalizzano i tanti rimbalzi offensivi conquistati.
Appena alzano il livello di fosforo e giocano con più raziocinio però iniziano a fioccare i canestri.
Regis è il protagonista dei primi minuti con assist e punti, ma i salesiani giocano di squadra, punendo a ripetizione le disattenzioni del Galliate con tagli dentro l’area ben serviti.
Intorno al 17′ la Crocetta tocca addirittura il +28: 14-42.
I padroni di casa rientrano molto aggressivi dalla sosta lunga e i salesiani si perdono a più riprese nel pressing a tutto campo.
Sul fronte opposto i gialloverdi affrettano il tiro, sparacchiando da fuori area, e nel contempo gettano alle ortiche una marea di palloni (ben 40 alla fine), perdendo letteralmente la testa.
Il Galliate sfrutta appieno il momento e risale fino al -8: 48-56.
Due canestri di Barale, più frutto più dell’istinto individuale che del gioco corale, ridanno fiducia alla Crocetta, che torna sugli standard iniziali e gioca gli ultimi 6′ alla grande, sottraendosi ai raddoppi con furbizia e con una rete di passaggi dal giusto timing. Le giocate del terzetto Bonasea-Salvadori-Barale chiudono la gara.

BASKET GALLIATE-DON BOSCO CROCETTA 59-77
Parziali: 10-23, 22-46, 37-53
GALLIATE: Colombi 4, Quattrocchi 12, Pollastro S. 13, Vella 8, Pollastro A. 9, Boni, Nobili 2, La Micela 7, Cardani 4. All. Gallina.
CROCETTA: Salvadori 4, Zito 6, Barale 18, Unia 4, Regis 14, Valentini 9, Arfinengo, Noce 2, Borlandi 4, Parato 5, Fabi 2, Bonansea 9. All. Pozzato.